LETTERA ALLA COMUNITA’

Carissimi parrocchiani,

come avrete visto in questi giorni, la nostra Chiesa di S. Maria del Rosario ha bisogno di un periodo di cura e convalescenza…. Dopo 110 anni di storia, sono necessari dei lavori  significativi di restauro e risanamento conservativo in più parti dell’edificio di culto.


Sapevamo già infatti di dover intervenire sul tetto  della Chiesa. Era già stato deliberato a dicembre dal Consiglio per gli Affari Economici Parrocchiali (CAEP) di avviare un progetto complessivo di intervento perchè alcuni coppi si erano rotti (il vento, il tempo, la pioggia…) e le coperture del sotto tetto avevano fatto il loro tempo…. In questi anni erano state fatte delle singole riparazioni “mirate”, ma ora era stato deciso un intervento totale e risolutivo: rifare tutta la copertura della Chiesa (non per  problemi di stabilità, ma semplicemente di obsolescenza)

Purtroppo a questo si sono aggiunti altri problemi imprevisti: gli assestamenti dei terreni nel tempo (vibrazioni, falde, etc.,) avevano creato delle crepe e fessurazioni, non compromettendo però la stabilità dell’edificio. Inoltre una lavorazione dei soffitti a cassettoni fatta con criteri edilizi e decorativi di oltre 100 anni fa (superati e certamente ora non più ripetibili, con tanta e pesante malta….) ha creato dei singoli distacchi di intonaci dai perimetri delle cornici delle navate laterali (quelli che ora si vedono sono solo dei “carotaggi” e verifiche fatte dai tecnici, anche per prevenire dei rischi, per esplorare, etc,).


Per tutti questi motivi si procederà ad un’opera di restauro e risanamento conservativo di tutta la Chiesa, in forma COMPLETA, sia al tetto che ai soffitti (circa 1200 mq x 2 …).

Verranno montati ponteggi per poter lavorare in sicurezza e contemporaneamente celebrare le funzioni religiose. Le navate laterali saranno interdette al culto e diventeranno “aree di cantiere”. All’esterno si provvederà a rifare il tetto come già previsto, in modo tale da non pensarci più per altri 100 anni….. Il tutto è attualmente seguito da tecnici specializzati, sia della parrocchia che della Curia Arcivescovile, in stretto contatto con la Soprintendenza, secondo tutte le normative vigenti.

Avremo perciò un cantiere che durerà per molti mesi, ma al termine avremo una chiesa più bella e ringiovanita!

Nel frattempo osiamo chiedere la vostra solidarietà. Avremo bisogno delle vostre donazioni. La cifra preventivata è stata aggiornata purtroppo in maniera molto significativa (oltre 900.000 euro., salvo ulteriori imprevisti…).

Sarà necessario l’aiuto di tutti. La parrocchia del Rosario ha sempre risposto bene agli appelli … Sarà possibile fare offerte sull’IBAN della parrocchia (IT25X0306909606100000110769) con la causale “restauro e risanamento conservativo della Chiesa”, oppure fare donazioni anche con le carte digitali presso il totem vicino all’ambone. Tutte le erogazioni liberali saranno anche detraibili/deducibili fiscalmente nelle dichiarazioni dei redditi, sia dalle persone fisiche che dalle persone giuridiche (imprese, enti…). Confidiamo in una collaborazione collettiva nel trovare persone sensibili alla storica missione educativa e sociale della Chiesa, specialmente di S. Maria del Rosario.

Siamo certi che anche questo sarà un segno della vitalità della nostra comunità cristiana.

Nella riconoscenza per l’impegno di tutti, vi saluto con sincera stima ed affetto.

Il parroco

Don Marco Borghi

Siamo in rete dal 2001

La nostra parrocchia fa parte del decanato Vercellina e si trova nella zona sud-ovest di Milano.